domenica 22 novembre 2009

Oasis sapori antichi

Ristorante
Via Francesco Tedesco, 1 SS 91 bis 83050 Vallesaccarda
Tel: +39 0827 97021 Fax: +39 0827 97541 Web: http://www.oasis.saporiantichi.it/ Mail: rist.oasis@tiscalinet.it
Chiuso: giovedì e la sera dei festivi
Orario: a pranzo e a cena
Ferie: due settimane in luglio
Coperti: un centinaio su due sale
Prezzi: degustazioni da 19 -35 - 40 -45 euro con abbinamento vini 55 -60 -65 euro
Carte di credito: tutte


Il ristorante si trova in un piccolo paesino dell'Irpinia, poco lontano dall'uscita "Vallata" dell'autostrada Napoli-Canosa. Raggiungerlo è piuttosto semplice, in quanto si trova a ridosso della strada che attraversa il paese ed è quindi impossibile perderselo. Non c'è un parcheggio adibito, ma ci sono comunque spazi nei dintorni dove poter tranquillamente lasciare il proprio veicolo.

L'atmosfera è molto elegante, curata davvero nei minimi dettagli, basti pensare che vi è addirittura lo sgabellino per appoggiare la borsa, oltre ovviamente a candele sparse dappertutto e tavoli apparecchiati stile matrimonio dove il colore bianco prevale. Se proprio vogliamo essere pignoli, la sala dove abbiamo mangiato noi era un pochino dispersiva e il nostro tavolo sarebbe stato giusto per quattro/sei persone, non per due...ma veramente sto facendo la pignola! Però ho notato che vi era un saletta un po' più intima, affianco alla principale, probabilmente utilizzata nel caso la più grande si riempia.
I bagni sono eccezionali, con dei bellissimi quadri, uno specchio enorme e, tocco di finezza incredibile per i miei gusti, piccoli asciugamanini da utilizzare per le mani e poi gettare in un gesto di vimini, fantastico! Vi era anche uno smacchiatore nel caso potesse servire.

Per quanto riguarda il menù noi abbiamo scelto una degustazione da 45 euro con abbinata la degustazione dei vini.
Siamo partiti, dopo un appetizer di grissini ancora caldi alla cipolla bagnati da un ottimo Prosecco di Valdobbiadene e il benvenuto della casa (una polpettina con cuore di provola su purè di lenticchie), con l'antipasto della casa: guanciale al pepe nero, prosciutto, ricottina in cestino e un carpaccio di manzo con verdurine di stagione, un ottimo inizio con tutti prodotti locali.
Abbiamo poi assaggiato una zuppa maritata della tradizione campana, che io ho trovato un po' salata, ma che Elia ha letteralmente divorato.
Due assaggi di ravioli, uno meglio dell'altro, il primo ripieno di burrata e di erbette conditi con manteca campana e tartufo irpino, mentre l'altro condito con un sugo alle noci eccezionale!
Passiamo poi al secondo, una carne di agnello cotta per molte ore, davvero molto morbido, con una riduzione di Taurasi.
Elia ha provato anche la degustazione dei formaggi con delle marmellate particolari (speciale quella al peperoncino), che nel conto finale non sono stati conteggiati.
I dolci sono stati fatti personalizzati, io una spuma di ricotta con biscotto salato, non ricordo invece quello di Elia, oltre ovviamente la classica piccola pasticceria. Devo dire che i dolci sono stati la parte più debole della serata, ma comunque sempre con un voto al di sopra della media!
I vini abbinati sono stati un bianco con i primi, un Taurasi con il secondo e un dolce finale, tutti vini della zona e di piccole produzioni.

Un caffè e due ammazzacaffè (un rosolio e un liquore di finocchietto davvero da provare), con un conto totale di 145 euro...bè insomma qualche follia la si deve pur fare no? Una follia che comunque vale davvero la pena e comunque un prezzo che per la qualità mi è sembrato più che adeguato.
Servizio ovviamente impeccabile, il minimo che ci si aspetta per locali del genere, sempre pronto a consigliare e spiegare, ma mai invadente.
Se si vuole si possono inoltre comprare alcuni prodotti come le marmellate, qualche miele, dei sottoli; noi abbiamo preso la famigerata marmellata di peperoncini e un miele di castagno anche questo assaggiato coi formaggi.

Non posso che consigliare questo locale per qualche serata romantica, ma anche per un pasto semplice, in quanto a pranzo vi è il Menù lavoro a soli 19 euro!
Alla prossima ricerca del porcello contento!

Vendo rustico casale a Pico (FR)

Vendo rustico casale a Pico (FR)
con 20000mq di terreno e progetto approvato di demolizione e ricostruzione. Prezzo 90000€ no agenzia. Se interessati contattemi su elia.cuoco@gmail.com