mercoledì 20 maggio 2009

La Casa delle Aie

Trattoria
via Aldo Ascione, 448015 Cervia
Tel/Fax: +39 0544 927954 Web: www.webalice.it/sonar1970/ Mail: sonar1970@alice.it
Chiuso: mercoledì in inverno
Orario: feriali dalle 19.00 alle 24.00, festivi dalle 12.00 alle 14.30 e dalle 19.00 alle 24.00
Ferie: //
Coperti: circa 200
Prezzi: 20/25 euro a persona tutto compreso
Carte di credito: non vengono accettate



Il ristorante è abbastanza facile da raggiungere,sempre che non ci si perda nelle svariate rotande che s'incontrano! A parte questo, arrivando sulla Strada Statale Adriatica s'incontreranno i cartelli all'altezza di Cervia che vi porteranno dritti al grande casale. Ma non vi preoccupate, se vi perderete basterà chiedere a chiunque e verrete reindirizzati subito, dato che il ristorante è molto noto e e tutti conoscono come arrivare.
La trattoria si trova in una aia con un grande giardino di ghiaia e erba, dove nei periodi "più caldi" troverete un mare di gente ad aspettare, in quanto non si può prenotare e si rischia spesso di dover aspettare la seconda (o terza) ondata. Dopo aver parcheggiato nella grande area vicina dirigetevi subito a dare il vostro nome e il numero di persone al banchettino che c'è all'entrata e quando si libereranno i posti verrete chiamati con un megafono. Abbastanza originale non c'è che dire e la cosa vi aiuterà ad abituarvi al clima informale che c'è nel ristorante, potreste anche finire a mangiare in un tavolone con altra gente e, se la cosa non vi aggrada, vi consiglio di tornare in periodi meno affolati (durante la settimana o in inverno) anche se perdereste questa convivialità "paesana" che si viene a creare e che è davvero caratteristica.
Il locale è su due piani e l'interno è veramente molto bello, anche se d'estate molto caldo, in stile rustico con le travi a vista e oggetti antichi alle pareti, che ricordano cosa era veramente questo caseggiato: una casa di contadini, anzi di raccoglitori di pinoli, che dopo il duro lavoro dei campi vivevano qui dentro tutti insieme.
I bagni sono all'esterno, molto grandi e moderni, anche se con tutta la gnete che ci passa non sempre risultano puliti.

Ma parliamo della cosa più importante: il cibo! Il menù non varia moltissimo, ma quello che fanno è tutto ottimo! Solitamente, dopo l'antipasto di verdure in pinzimonio che io ho provato una volta sola (meglio tenere posto per il resto ;-P) si prendono piatti grandi da condividere: il tris di primi di pasta fresca con ragù (pappardelle, ravioli e i divini strozzapreti), la grigliata di carne cucinata alla graticola con il contorno di patate cotte con la buccia e condite con sale grosso di Cervia, oppure la piadina con lo squaquerone, il tipico formaggio di qui, simile allo stracchino, un piatto ottimo d'estate che io preferisco nettamente alla grigliata, buona ma dopo il tris di primi, decisamente esagerata!
Tutto quanto deve assolutamente essere innaffiato dal vino romagnolo Sangiovese o al massimo acqua. Se non ricordo male non ci sono altre possibilità di bevande se non forse la Coca-Cola e la Fanta, rigorosamente in lattina.
E infine i dolci, tutti fatti in casa ovviamente: il mascarpone, la panna cotta, le fragole con panna o gelato, il budino di ricotta...tutti incredibili, assolutamente da provare. Solitamente se vi chiedono gli amari e accettate, vengono portate in tavola direttamente le bottiglie e moltissime volte vengono offerti, vi consiglio di chiedere il nocino e il limoncello che sono fatti in casa.

Devo dire che negli ultimi periodi, dopo il cambio gestione, ho visto un deperimento della qualità, soprattutto d'estate dove preferiscono poter fare tre giri ai tavoli, che far da mangiare bene. Però consiglio comunque il ristorante, perchè rimane un posto impregnato di genuinità e giovialità romagnola sia nel magiare, che nell'atmosfera a cui si deve aggiungere l'ottimo prezzo di un pasto, che non supera mai i 25 euro a persona, decisamente un altro ottimo motivo per fermarsi se passate da quelle parti!


Alla prossima ricerca del porcello contento!

Vendo rustico casale a Pico (FR)

Vendo rustico casale a Pico (FR)
con 20000mq di terreno e progetto approvato di demolizione e ricostruzione. Prezzo 90000€ no agenzia. Se interessati contattemi su elia.cuoco@gmail.com