giovedì 23 giugno 2011

Gostiona Kaneta

Taverna

Nova Cesta 60, 51410 Opatija (RI) Tel: +385 051 712222
Chiuso: //
Orario: //
Ferie: //
Coperti: 50
Prezzi: 20 euro a persona
Carte di credito: //



Avevamo letto di questo ristorante su diversi siti internet prima di partire per la nostra vacanza, ne parlavano come un locale in cui si poteva assaggiare la cucina tipica locale, ma che era un po' fuori dal giro turistico, ideale per noi, quindi la prima sera eravamo abbastanza sicuri di finire a mangiare qui. Abbiamo prenotato tramite la gentile signora multilingue dell'ufficio del turismo, anche se abbiamo poi scoperto che saremmo potuti andare senza prenotazione, visto che c'eravamo solo noi e un'altra coppia, a parte gli avventori locali che bevevano come dei forsennati discutendo animatamente nella piccola terrazza antistante all'entrata.
Come dicevo prima, è fuori dal circuito turistico, infatti si trova sulla strada che unisce Rijeka con Pula per capirci, da cui poi si scende verso i vari paesi come Opatija; ci si può arrivare anche a piedi volendo, ma la strada all'andata è tutta in salita e io, con pancione al seguito, ho gentilmente declinato l'offerta. Siamo arrivati senza grossi problemi, visto che si trova sulla strada principale su un incrocio vicino al grande supermercato Billa del paese, l'unico neo è stato il parcheggio, che non c'è e quindi ci si deve arrangiare con quello che si trova intorno. Se andate la sera non parcheggiate nel parcheggio del Billa perchè poi rischiate che vi chiudano la macchina dentro dopo l'orario di chiusura.

Il locale è molto semplice, pulito e ben tenuto, peccato solo per la posizione proprio su un incrocio piuttosto trafficato.
La scelta è ricaduta sulla carne, che qui preparano in moltissimi modi: io ho scelto quella al pepe verde, mentre Elia quella al tartufo, specialità locale e consigliata nel menù. Prima però abbiamo voluto provare i fuzi, che è un tipo di pasta fatta in casa, che qui venivano proposti come antipasto, conditi con formaggio e tartufo. La carne, in particolare quella di Elia, era molto molto buona, mentre per la pasta...bè è una pasta fatta da dei croati e noi siamo italiani, che giudizio volete che gli dia?? Comunque da provare, sorpattutto per il condimento: il tartufo infatti, anche se non particolarmente forte, è però molto buono e, forse proprio perchè più leggero rispetto a quello che si è abituati, si adegua ai palati di tutti.
Non abbiamo poi potuto dire di no al dolce: Elia strudel di mele, io strudel di ciliegie, che qui però vengono sempre tradotte come amarene. Buoni entrambi, ma niente di eccezionale, per chi come me mangia strudel da quando è nata!
Il tutto è stato annaffiato da un litro di acqua naturale e una buona birra croata per un prezzo di 282 kune, che più o meno sono circa 40 euro, più caro rispetto ad altri locali, ma decisamente più particolare...e poi mangiando tartufo! Decisamente non sono prezzi che troveremmo facilmente in Italia!

Alla prossima ricerca del porcello contento!

Vendo rustico casale a Pico (FR)

Vendo rustico casale a Pico (FR)
con 20000mq di terreno e progetto approvato di demolizione e ricostruzione. Prezzo 90000€ no agenzia. Se interessati contattemi su elia.cuoco@gmail.com